CAGLIOSTRO E-PRESS Ass. Cult. | La bottega del fumetto e del fantastico | Anno XII

tencentverso col

A+ A A-

Advertise

S.S.I. - Servizi Segreti Italiani - Il Bando

1. Il Bando

Ricerchiamo 6 Disegnatori e 6 Sceneggiatori

Genere: Spystory con ambientazione italiana ucronica anni’70

 ssi contest 00

Con questo contest festeggiamo i 10 anni dalla prima pubblicazione di “S.S.I. – Servizi Segreti Italiani”, serie creata da Davide Tognetto.

Questa iniziativa editoriale ha lo scopo di scoprire e valorizzare nuovi talenti del fumetto. Cagliostro E-Press ricerca sceneggiatori e disegnatori, esordienti o emergenti ma anche professionisti che vogliano cimentarsi con questo progetto di genere. L'obiettivo è realizzare un antologico a fumetti raccolga nuove avventure ambientate nel mondo ucronico di “S.S.I. – Servizi Segreti Italiani”.

Il bando è aperto a tutti gli stili di disegno realistico, purché gli autori dimostrino una certa dimestichezza con il genere spystory e l'ambientazione vintage di “S.S.I. – Servizi Segreti Italiani”.

Ricerchiamo 6 Disegnatori e 6 Sceneggiatori.

Genere: Spystory con ambientazione italiana ucronica negli anni’70.

Richiesto ai Disegnatori: 2 tavole di prova

Richiesto agli Sceneggiatori: 1 soggetto di serie per 6 storie di 12 pagine ciascuno. Il soggetto deve essere presentato con una sinossi generale e la divisione in puntate dei singoli soggetti + 2 pagine di sceneggiatura tratte dal soggetto presentato.

Per realizzare una storia di 12 tavole.

Scadenza: 12/12/2017

Compenso: percentuale sulle vendite (royalties).

Il modello editoriale di riferimento per questo progetto editoriale è #KM0.

Ognuno degli autori selezionati riceverà una copia gratuita del volume realizzato.

Le candidature vanno inviate a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SSI logo

 

2. Lo spunto narrativo e il materiale di riferimento

La miniserie è ambientata in Italia, verso la fine degli anni ’70, un periodo di grande fermento figlio del boom economico e delle lotte del ’68, pieno di voglia di trasgredire, eccitato dai Bee Gees, Tony Manero e dai gol di Riva , dal lavoro a volontà e dall’automobile che ogni famiglia può finalmente possedere per se, dalle scampagnate in motorino rigorosamente in due che apparentemente non fanno pensare di essere anche negli “anni di piombo”, della violenza e del terrorismo politico.

Ma non è questa tutta la verità.

La verità è che l’Italia  regola in maniera dittatoriale quasi il 100% dei rapporti geopolitici mondiali; è l’unica produttrice al mondo di armi di distruzione di massa derivate dall’attualmente più sviluppata ricerca in campo militare, nucleare, biologico, medico, tecnologico e scientifico al di la di ogni convenzione o accordo internazionale di tipo formale.

Grazie ad una politica estera aggressiva e dispotica, controlla il mercato mondiale in uscita e in entrata  delle materie prime e per questo, ha interessi più o meno diretti in qualsiasi conflitto attualmente in corso sul pianeta .

La Fabbrica Italiana di Automatismi Tecnologici, che “ufficialmente” si dedica alla produzione di autovetture, produce avveniristici supporti di qualsiasi tipo destinati alla vendita ai partners internazionali, che non immaginano di avere sul proprio libro paga un paese che è anche fornitore del loro nemico. Dietro somme di denaro monumentali e vantaggiosi accordi commerciali, il Governo italiano fornisce gli strumenti necessari ad altri paesi per compiere imprese storiche… come passeggiate su altri pianeti. Tutto questo dietro l’abito del paese quasi fanalino di coda della futura Comunità Economica Europea . Ma  per il ritorno economico che ne viene dalla paura che il Mondo ha del paese, questa farsa è più che accettabile per il governo. L’importante è che nessuno sappia nulla ; per far ciò ci vogliono dei Servizi Segreti efficientissimi in grado di tenere in piedi il “teatro”.

Qui che entra in gioco il nostro protagonista, non un uomo comune, ma il risultato della più strabiliante applicazione chirurgica delle più avanzate scoperte tecnologico-scientifiche italiane.

Non importa il suo nome. Importa però il microchip neuronico inseritogli alla base del collo, un concentrato di futurismo informatico, che gli rende qualsiasi cosa possibile, persino il dialogo empatico con un altro microchip di pari provenienza innestato all’interno del suo veicolo.

“Servizi Segreti Italiani” e’ una miniserie di azione basata appunto sull’attività di un giovane 007 italiano costretto a lavare i panni sporchi del governo .Le sceneggiature avranno il loro perno  sulle missioni che l’eroe dovrà compiere (il più delle volte veri e propri crimini ma anche missioni di pace o comunque benevole) in nome dell’equilibrio politico economico mondiale, il tutto nell’affascinante e “folkloristico” setting degli anni ‘70 (quindi vestiti, pettinature vetture etc. riprodotti fedelmente).

Punto forte del prodotto non è solo il contesto fantascientifico, fantapolitico e storico (anche se riferimenti politici reali saranno ovviamente totalmente assenti nella miniserie) che permette una varietà infinita di trame accattivanti e intrecciate, ma è soprattutto il personaggio principale e la sua avveniristica Maserato.

 

Personaggi Principali

Il Biondino

Figlio di uno scienziato fondatore dei Servizi Segreti (che però “nella vita reale” è direttore di ufficio postale di provincia), è un ragazzo senza futuro, portato istintivamente alla violenza ma dotato di un quoziente intellettivo superiore alla media. Questo lo rende il soggetto ideale per il più improbabile degli esperimenti: l’impianto chirurgico sotto il cervelletto di una micro stazione informatica neuronica gli permette di estendere le funzioni fisiche e mentali al di là del controllo celebrale, creando una sorta di super uomo. Visto che il chip è a presa diretta sulle sinapsi, serve un cervello in grado di reggere un movimento elettroencefalico superiore al comune, come quello di chi ha un quoziente intellettivo più alto della media.

ssi contest 01

E così il figlio scapestrato che fa avanti e indietro tra riformatorio e poi carcere diventa l’anello di congiunzione tra uomo e macchina. Il padre opta per questa via spinto anche dal desiderio di dare al figlio una possibilità di fare qualcosa di utile per se stesso e  per il paese. Il progetto però è troppo importante e troppo segreto per rischiare di essere perduto. Così e al padre non resta che una dolorosa precauzione: in caso di rifiuto a collaborare, il chip creerà un forte scarica elettrica, con l’inevitabile morte dell’ospite… o almeno questo è ciò che verrà detto al nostro eroe per tenerlo buono. In realtà il chip si è integrato perfettamente nel sistema neurale dell’ospite e non solo non ne potrà mai provocare la morte, ma non risponderà che a lui e i Servizi Segreti non potranno mai recuperarlo o controllarlo. Non dice mai come si il suo nome. Al massimo ci si rivolge a lui come “biondino”. Taciturno e di poche parole. Se qualcuno gli fa notare che ha fatto qualcosa di “sovrumano”, risponde dicendo: “l’ho visto fare una volta in un film”. Il ragazzo si collega alla sua macchina dicendo semplicemente “contatto”.

ssi contest 02

 

La Macchina

Ma un uomo non normale non può avere un mezzo normale. Un altro chip di uguale fattura è installato nel computer di bordo di un prototipo delle industrie Maserato. Il compito del prototipo è di preservare il contatto con il chip neuronico, ne consegue altrimenti l’ autodistruzione del prototipo stesso. I due chip comunicano tra di loro su frequenze criptate come se fossero segnali empatici, quindi privi di dialogo orale, ma attraverso una riga di comandi neurali. L’auto sarà un supporto essenziale alle storie del nostro eroe e tra i due si instaurerà un rapporto di reciproca ed istantanea intesa. Quando il ragazzo si collega alla macchina dicendo “Contatto”, la macchina risponde con una riga di comando “C:\in linea”. Quando il ragazzo ordina qualcosa alla macchina, la macchina risponde “C:\eseguito”.

ssi contest 03

La vettura è modellata su una Maserati Bora del 1971. Le lucine bianche sulla scocca frontale segnano il funzionamento dell’intero sistema computerizzato. Se il chip viene disattivato, le lucine bianche si spengono. La macchina è targata SS28782I, ma la targa non è accessibile da nessuna banca dati, risultando “blindata”.

Le portiere si aprono a scomparsa verso l’esterno e l’apertura e chiusura delle porte è possibile solo con il contatto mentale del protagonista. La strumentazione è quasi del tutto assente (comandi per luci o frecce) in quanto anche queste funzioni della vettura sono a comando mentale del protagonista. Manca la leva del freno a mano, che si tira premendo il lato superiore della manopola del cambio e lo si tira indietro. Questa funzione è molto comoda durante gli inseguimenti, perché permette al pilota di non staccare le mani dalla leva. Sullo slot centrale della macchina sono montati degli avveniristici lettori  CD e DVD per vedere i briefing delle missioni che sono visibili sul monitor.

ssi contest 04

 

I Gemelli Grassi

Sono i superiori del “biondino”. Seduti comodamente nei palazzi del potere guidano il ragazzo nelle sue missioni. Sono collegati a lui tramite dei caschi di comunicazione. Sono senza scrupoli. Il loro compito è eseguire ordini che vengono dall’alto, cioè dal padre del ragazzo.

ssi contest 05

La prima avventura completa di “S.S.I. – Servizi Segreti Italiani” da usare come riferimento per sceneggiatori e disegnatori è scaricabile da QUI.

 ssi01 km0

3. Cosa presentare, come presentarlo e fasi di sviluppo del progetto

3.1 Disegnatori

Disegnatori fase 1: scadenza 12 dicembre 2017

I disegnatori si candidano inviando 2 tavole di prova inchiostrate in bianco e nero (non sono accettate tavole a matita), in formato .jpg, di dimensioni non superiori ai 2 MB l'una, entro e non oltre le 23.59 del 12/12/2017 a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Oltre le 2 tavole di prova, è richiesto che ai disegnatori di allegare il proprio Curriculum Vitae in cui evidenziare soprattutto la propria formazione fumettistica (scuole, corsi, worksop, tirocini ecc. ecc.) e le eventuali pubblicazioni e collaborazioni maturate sinora.

I disegnatori per realizzare le tavole di prova si possono ispirare liberamente al materiale pubblicato in questo bando al punto precedente.

Le tavole di prova nel complesso devono mostrare le capacità del disegnatore nel rappresentare gli elementi principali della serie: personaggi umani, look, mezzi, ambienti naturali e urbani del periodo anni '70 in Italia.

Non spaventatevi se non eccellete in qualcuno di questi elementi, perché, se verrete selezionati, in fase di abbinamento cercheremo di scegliere le sceneggiature più adatte alle caratteristiche dei disegnatori selezionati e in ogni caso ci sarà modo di correggersi, perfezionare ed allenarsi sia nei propri punti di forza che in quelli di eventuale debolezza, visto che durante la realizzazione del progetto sarete seguiti dai nostri editor.

I nomi dei 6 disegnatori selezionati saranno pubblicati su questa pagina entro il 18/12/2017.

Cagliostro E-Press si riserva di selezionare un numero superiore di disegnatori a quelli indicati in questo bando qualora lo ritenesse necessario.

Le candidature vanno inviate a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Disegnatori fase 2: scadenza 12 marzo 2018

I disegnatori selezionati, entro il 18 dicembre 2017, vengono abbinati alle sceneggiature, quindi realizzeranno le 12 tavole a fumetti che compongono l’episodio e, se possibile, il relativo lettering.

Data di consegna ultima: 12 marzo 2018 (cioè più di 3 mesi per fare 12 tavole, ovvero viene richiesta 1 tavola a settimana).

Ogni fase sarà seguita dai curatori del progetto che si occuperanno dell’editing di sceneggiature e disegni e garantiranno così l’uniformità editoriale del medesimo.

 

3.2 Sceneggiatori

Sceneggiatori fase 1: scadenza 12 dicembre 2017

Gli sceneggiatori si candidano inviando 1 soggetto di serie per 6 storie di 12 pagine ciascuno. Il soggetto deve essere presentato con una sinossi generale e la divisione in puntate dei singoli soggetti + 2 pagine di sceneggiatura tratte dal soggetto presentato. in formato RTF (Rich Text Format), entro e non oltre le 23.59 del 12/12/2017 a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Oltre il soggetto e le 2 tavole scneggiate di prova, è richiesto che agli sceneggiatori di allegare il proprio Curriculum Vitae in cui evidenziare soprattutto la propria formazione fumettistica (scuole, corsi, worksop, tirocini ecc. ecc.) e le eventuali pubblicazioni e collaborazioni maturate sinora.

Gli sceneggiatori per realizzare il soggetto di serie e le tavole di prova si possono ispirare liberamente al materiale pubblicato in questo bando al punto precedente.

Il soggetto e le tavole di prova sceneggiate nel complesso devono mostrare le capacità dello sceneggiatore di tratteggiare gli elementi principali della serie: trame, personaggi umani, look, ambienti naturali e urbani del periodo anni '70 in Italia.

Non spaventatevi se non eccellete in qualcuno di questi elementi, in questa fase ci interessa sapere come scrivete e quanto sappiate essere originali e citazionisti. Se verrete selezionati, durante la realizzazione del progetto sarete seguiti dai nostri editor nello sviluppo del soggetto definitivo e nella sceneggiatura.

I nomi dei 6 sceneggiatori selezionati saranno pubblicati su questa pagina entro il 18/12/2017.

Gli sceneggiatori selezionati, accettando la selezione, si rendono anche disponibili a lavorare su soggetti altrui qualora il progetto lo necessiti.

Cagliostro E-Press si riserva di selezionare un numero superiore di sceneggiatori a quelli indicati in questo bando qualora lo ritenesse necessario.

Le candidature vanno inviate a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sceneggiatori fase 2: scadenza 4 gennaio 2018

Gli sceneggiatori selezionati, entro il 4 gennaio 2018, realizzeranno le 12 tavole sceneggiate a fumetti che compongono l’episodio assegnato.

Data di consegna ultima: 4 gennaio 2018 (cioè tre settimane giorni per scrivere la sceneggiatura di 12 tavole, ovvero viene richiesto di scrivere meno di 1 tavola al giorno di sceneggiatura).

Ogni fase sarà seguita dai curatori del progetto che si occuperanno dell’editing di sceneggiature e disegni e garantiranno così l’uniformità editoriale del medesimo.

ATTENZIONE: si può partecipare al bando sia proponendosi come disegnatori che come sceneggiatori. Nel tal caso si devono inviare due mail diverse per candidarsi, una che segue il punto 3.1, e una che segue il punto 3.2. 

 

4. La Pubblicazione del Progetto

Le 6 storie realizzate saranno pubblicate su www.cagliostroepress.com nel comodo e gratuito formato pdf. La pubblicazione delle storie avverrà indicativamente a partire da indicativamente da aprile/maggio 2017.

Le 6 storie realizzate saranno raccolte in un unico volume che verrà presentato a Lucca Comics & Games 2018.

Il volume realizzato sarà anche distribuito nel circuito delle fumetterie e librerire specializzate.

Ognuno degli autori selezionati riceverà una copia gratuita del volume realizzato.

Il modello editoriale di riferimento per questo progetto editoriale è #KM0.

Le candidature vanno inviate a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

“S.S.I. – Servizi Segreti Italiani” è una serie creata da Davide Tognetto, per gentile concessione dell’autore.

Daryl Dark

Daryl Dark #12 st01Daryl Dark #11 st01Daryl Dark #10 st01Daryl Dark Horror Color Show #01Daryl Dark #09 st01Daryl Dark #08 st01Daryl Dark #07 st01Daryl Dark #06 st01Daryl Dark #05 st01Daryl Dark #04 st01Daryl Dark #03 st01Daryl Dark #02 st01
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

H.P. Lovecraft & Sherlock Holmes

Lovecraft & Holmes #12Lovecraft & Holmes #11Lovecraft & Holmes #10Lovecraft & Holmes #09Lovecraft & Holmes #08Lovecraft & Holmes #07Lovecraft & Holmes #06Lovecraft & Holmes #05Lovecraft & Holmes #04Lovecraft & Holmes #03Lovecraft & Holmes #02Lovecraft & Holmes #01
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

Dr. Watosn & H.P. Lovecraft

Watson & Lovecraft - IndexWatson & Lovecraft - Dicembre 1927: l'avventura del ponte tra i mondiWatson & Lovecraft - Novembre 1927: l'avventura del segno fiammeggianteWatson & Lovecraft - Ottobre 1927: l'avventura del cerchio di sangueWatson & Lovecraft - Settembre 1927: l'avventura dell'antico medaglioneWatson & Lovecraft - Agosto 1927: l'avventura del folle assassinoWatson & Lovecraft - Luglio 1927: l'avventura del collezionista di libriWatson & Lovecraft - Giugno 1927: l'avventura dell'uomo di viminiWatson & Lovecraft - Maggio 1927: l'avventura del mercantile alla derivaWatson & Lovecraft - Aprile 1927: l'avventura dell'abbazia maledettaWatson & Lovecraft - Marzo 1927: l'avventura del connazionale morenteWatson & Lovecraft - Febbraio 1927: l'avventura della statua di Dickens
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

Incrociatore Stellare "E. Salgari"

Incrociatore Stellare Incrociatore Stellare Incrociatore Stellare Incrociatore Stellare
  • 1
  • 2

Giganti d'Acciaio

Giganti d'Acciaio #07Giganti d'Acciaio #06Giganti d'Acciaio #05Giganti d'Acciaio #04Giganti d'Acciaio #03Giganti d'Acciaio #02Giganti d'Acciaio #01
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

Zelda Malincony

Zeldamalincony #01 di 21

WEBCOMICS, ONE SHOT & SPECIALS

Van Strato #00 - Tributo a Bud SpencerOperazione Majorana13 OmbreCroce del Sud #01SSI - Servizi Segreti Italiani #01Nel nome di Django
  • 1
  • 2